Statistiche

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Come ogni anno l’Ufficio studi e statistica del Comune di Trento presenta i dati relativi alla popolazione residente nell’anagrafe comunale. La pubblicazione riporta un’analisi approfondita delle caratteristiche della popolazione, anche con dettagli a livello territoriale, riferito alle 12 circoscrizioni che costitutiscono il territorio. L’elaborazione prescinde della nuova metodologia di calcolo utilizzata da Istat per il calcolo della popolazione, pertanto potrebbero verificarsi degli scostamenti da quanto viene pubblicato dai canali ufficiali.

Il documento è disponibile sul sito del Comune di Trento.

Al 31 dicembre 2020 la popolazione di Trento supera, per la prima volta, quota 119 mila residenti (119.061, di cui 61.677 donne e 57.384 uomini), evidenziando un aumento di 217 rispetto all’anno precedente.

Si conferma l’invecchiamento della popolazione, che ha un’età media pari a 44,9 e un indice di vecchiaia pari a 174, aumenta anche la quota di persone over 80, che raggiungono il 7,5% del totale.

Sul territorio ci sono 54.460 famiglie, in aumento di 444 unità rispetto all’anno precedente. Il numero di componenti medi si abbassa, per la prima volta dopo oltre 10 anni, a 2,1. Si conferma il trend in aumento delle famiglie composte da una sola persona, che costituiscono il 41% del totale dei nuclei.
I residenti con cittadinanza straniera presenti in anagrafe sono 14.143, in leggero aumento rispetto al 2019 (+ 81 persone) e costituiscono l’11,9% del totale degli iscritti. L’età media degli stranieri è pari a 34,3. Le tre cittadinanze maggiormente rappresentate sono la rumena (2.271 persone), la pakistana (1.395) e l’albanese (1.169), con una differenza per genere: gli uomini rispettano questa graduatoria, mentre per le donne, alla cittadinanza rumena, seguono l’ucraina e la moldava.

Sono 196 i matrimoni celebrati nel corso del 2020, il 31% in meno di quelli del 2019. Otto matrimoni su dieci si svolgono con rito civile. Il dato per l’anno 2020 è il minore registrato nell’ultimo decennio, ma il calo potrebbe essere influenzato anche dalle restrizioni dovute all’emergenza legata al Codiv 19.

Curiosità: sul territorio cittadino ci sono 21 persone ultracentenarie, tutte, ad eccezione di uno, donne.
Tra i nati nel corso del 2020, i nomi maggiormente scelti sono Sofia (12 bambine) e, per i maschi, Leonardo (16 bimbi).

Cronoprogramma


Disponibile per il download il Cronoprogramma indagini 2021 (agg. 3/2/2021)

Partners

SISTAN - Sistema Statistico Nazionale

ANCI - Associazione Nazionale dei Comuni Italiani

ISTAT - Istituto Nazionale di Statistica

SIS - Società Italiana di Statistica

ANUSCA - Associazione Nazionale Ufficiali di Stato Civile e d'Anagrafe

DEA - Demografici Associati